Il federalismo svizzero IN PREPARAZIONE

20,00 CHF
SKU: 1203
A.A.V.V.
Anno
2017
ISBN
978-88-8281-456-4
 Torna a: Le sfide della Svizzera

IN PREPARAZIONE

 

Attori, strutture e processi

A cura di Sean Müller e Anja Giudici

Formato 15 x 22 cm, 248 pagine con cartine a colori e grafici in b/n

La Svizzera incarna il federalismo meglio di qualsiasi altro Paese. Ma nonostante la rilevanza del caso elvetico per capire il fenomeno federalismo in quanto tale, il sistema svizzero rimane tanto ammirato quanto mal compreso. Questo saggio si propone quindi di analizzarne sistematicamente le origini e le strutture istituzionali. Esamina inoltre i meccanismi e le dinamiche che da esso scaturiscono e le problematiche e le sfide che si trova ad affrontare.
I contributi riuniti nel presente volume inquadrano il federalismo svizzero in una prospettiva internazionale e comparata, e ne isolano le caratteristiche peculiari. Trattano l’evoluzione dei rapporti orizzontali e verticali fra i diversi livelli istituzionali – Confederazione, Cantoni, Comuni – e mettono in relazione il federalismo con altre dimensioni socio- politiche del Paese, quali le diversità culturali e linguistiche, gli strumenti di democrazia diretta, l’assetto economico e la perequazione finanziaria, i rapporti fra zone urbane e periferiche, l’apertura internazionale in ambito formativo.

Con contributi di:
Daniel Bochsler (Università di Copenhagen e Zurigo)
Fabio Cappelletti (Università di Ginevra)
Paolo Dardanelli (Università di Kent)
Anja Giudici (Università di Zurigo)
Daniel Kübler (Università di Zurigo)
Sean Mueller (Università di Berna)
Nenad Stojanović (Università di Lucerna)
Adrian Vatter (Università di Berna)

Sean Mueller è ricercatore e docente all’istituto di scienze politiche dell’università di Berna. Ha ottenuto il suo dottorato presso l’Università di Kent (2013) e dal 2016 lavora su un progetto finanziato dal Fondo nazionale svizzero. È specializzato negli aspetti territoriali del sistema politico svizzero, con particolare attenzione al ruolo politico dei Cantoni, alla cooperazione orizzontale e verticale e alle questioni riguardanti la decentralizzazione.

Anja Giudici è ricercatrice e docente presso la cattedra di storia e politica dell’educazione dell’istituto di pedagogia dell’Università di Zurigo, collabora con il Centro studi sulla democrazia di Aarau (ZDA) e il Dipartimento di formazione e apprendimento della SUPSI di Locarno. I suoi studi sfociano su temi quali il curriculum scolastico, la politica linguistica e il nazionalismo nell’ambito dell’educazione in prospettiva politica e storica.